Questo sito utilizza cookies

Questo sito utilizza i cookies. I cookies ci aiutano a far funzionare meglio il sito e le pagine in esso impostate. Si possono cancellare e bloccare i cookies di questo sito, ma così facendo alcune parti del sito non funzioneranno. Per saperne di più sui cookie, visita policy sulla privacy.

Loading

RESPONSABILITA’ SUI PRODOTTI E LA CATENA PRODUTTIVA

Al giorno d’oggi i consumatori finali sono molto attenti, chiedono maggiori informazioni prima di procedere all’acquisto, diversamente da quanto accadeva tempo fa. Ora chiedono: dove, da chi e in quali condizioni è stato prodotto l’apparecchio che vogliono acquistare, di quali materiali si compone e se si possono riciclare. Kärcher ha molto a cuore gli interessi dei suoi consumatori finali e risponde alle domande con affermazioni competenti e mirate. Kärcher non è solo leader nel mercato del cleaning è anche all’avanguardia in termini di sostenibilità.

LieferketteProdukte_head

Impianti certificati – in tutto il mondo

Per ottenere la conformità alle varie certificazioni, l'azienda deve raggiungere degli obiettivi definiti in relazione alle sue prestazioni ambientali, qualitative ed energetiche. Questo processo tende ad un continuo miglioramento.

Certificazione ISO 14001 

La certificazione ISO 14001 è un riconoscimento mondiale che identifica lo standard di gestione ambientale. Per ottenere la conformità, l'azienda deve raggiungere degli scopi obiettivi in relazione alle sue prestazioni ambientali, il processo tende ad un continuo miglioramento.

[1] USA: Camas, Englewood
[2] Messico: Monterrey
[3] Brasile: Vinhedo
[4] Germania: Winnenden, Schwaikheim, Illingen, Gissigheim, Obersontheim, LZ Obersontheim, Bühlertal, Duisburg (WOMA), Waldstetten (Ringler)
[5] Italia: Quistello, Montereale Valcellina, Volpiano, Reggio Emilia
[6] Cina: Changshu

ISO-14001 Map

ISO 9001

La certificazione ISO 9001 è un riconoscimento mondiale che identifica lo standard di gestione della qualità. Questa certificazione attesta la qualità dei nostri prodotti.

[1] USA: Camas, Englewood
[2] Messico: Monterrey
[3] Brasile: Vinhedo
[4] Germania: Winnenden, Schwaikheim, Illingen, Gissigheim, Obersontheim, LZ Obersontheim, Bühlertal, Duisburg (WOMA), Waldstetten (Ringler)
[5] Italia: Quistello, Montereale Valcellina, Volpiano, Reggio Emilia, Correggio
[6] Cina: Changshu

ISO 50001

La certificazione ISO 50001 è un riconoscimento mondiale che identifica lo standard di gestione energetica. Questa certificazione attesta l’efficienza dei nostri prodotti e degli Impianti produttivi e tende ad un continuo miglioramento.

[4] Germania: Winnenden, Schwaikheim, Illingen, Gissigheim, Obersontheim, LZ Obersontheim, Bühlertal, Duisburg (WOMA), Waldstetten (Ringler), Alfred Kärcher Vertriebs-GmbH, cleanerworld GmbH, cleanpark GmbH, Kärcher Leasing GmbH, Kärcher Used Equipment GmbH, Kärcher Beteiligungs-GmbH


Efficienza energetica testata e comprovata

Kärcher offre ai propri clienti apparecchi che puliscono risparmiando energia e risorse. I nostri prodotti vengono sottoposti a test rigorosi in laboratorio. Con i prodotti della linea Professional eco!efficiency abbiamo commercializzato apparecchi molto efficienti che lavorano nel pieno rispetto dell’ambiente.  

 

Kärcher ha sempre anticipato i tempi

L’uso responsabile delle risorse come l’acqua e l’energia è un capo saldo della cultura Kärcher. E’ per questo motivo che già da alcuni anni i nostri prodotti sono conformi alle normative di rispetto ambientale che l’Unione Europea ha messo in vigore quest’anno, nel 2017. Da settembre 2014 la direttiva europea prevede che gli aspirapolvere in Europa non debbano consumare più di 1600 watt; nel 2017, questo valore è stato ulteriormente abbassato a 900 watt. Quando nel 2013 abbiamo introdotto sul mercato i nostri aspirapolvere eco!efficiency il loro consumo energetico era già di soli 750 watt: comparando le prestazioni e i consumi coi modelli base, i modelli eco!efficiency consumano il 40% in meno e mantengono quasi le stesse prestazioni ( 98%).

 

ErP-Labor_kl

Test in laboratorio

Kärcher è una delle prime aziende in Germania che ha istituito il proprio laboratorio ErP (ErP= Energyrelated Product – prodotto con certificazione energetica) per assicurarsi che i valori di consumo degli aspirapolvere professionali e domestici siano conformi alle normative. In laboratorio non solo si testa il consumo di energia durante il funzionamento del prodotto ma si misurano accuratamente anche le emissioni di polvere e la quantità di particelle che eventualmente l’aspirapolvere non trattiene nei filtri e reimmette nell’ambiente

Inquinamento acustico

Il rumore risulta immediatamente fastidioso e in seconda battuta anche caro quando si vede la bolletta elettrica. Controllare le emissioni sonore dei nostri prodotti è da sempre una prerogativa Kärcher. Grazie al nostro reparto ricerca e sviluppo abbiamo riscontrato che una diminuzione di 10 dB (A) del rumore è percepita dall’operatore come una riduzione del 50% del suono. Ecco perché i nostri aspirapolvere sono ottimi per lavorare a lungo in luoghi dove il rumore non è gradito come hotel, case di riposo e ospedali.


Scheuersaugmaschine

Molte delle nostre lavasciuga hanno la modalità eco!efficiency che le rende particolarmente efficienti. Quando lavorano in modalità eco!efficiency la turbina diminuisce l’assorbimento di energia, il consumo di detergente si reduce e la velocità delle spazzole rallenta: quindi si può lavorare più a lungo, in modo più silenzioso e più efficiente mantenendo alto il risultato. Si risparmia fino al 50% delle risorse in questa modalità ed è sufficiente premere un pulsante per attivarla.


VC6_Sauger

Il test su campo per la campagna “Power Saving Initiative” (Iniziativa per il risparmio energetico) del Novembre 2014 ha confermato che l’aspirapolvere Kärcher VC 6 Premium contribuisce enormemente alla protezione del clima. Questo modello, infatti, è risultato essere quello con wattaggio inferiore tra quelli testati ed ha raggiunto il punteggio massimo in 5 delle nove categorie in valutazione, vincendo su altri cinque modelli della concorrenza con consumo fino a 1,000 watt.


HDS

Nel 2015 l’associazione europea EUnited Cleaning ha certificato che I bruciatori montati sulle idropulitrici a caldo HDS di Kärcher sono efficienti e a basso impatto ambientale, infatti le emissioni di fuliggine e monossido risultano basse mentre la loro efficacia è di ottimo livello.

Attenzione alla produzione

Ogni anno, Kärcher vende più di dodici milioni di apparecchi per la pulizia che vengono prodotti in 20 stabilimenti in 7 nazioni. Per mettere in produzione queste macchine, negli ultimi tre anni, abbiamo coinvolto 20.000 fornitori di materie prime e di servizi in tutto il mondo.

 

Acquisti dalla A alla Z

“Abbiamo fornitori di tutto: di computer per gli uffici, di servizi di consulenza per questioni legali, di idee pubblicitarie e di veicoli aziendali” spiega Dieter Grajer, Amminastratore Delegato per l’operatività “Tuttavia, ciò che ci preme maggiormente, sono le materie prime come l’acciaio, l’alluminio, la plastica, particolari e pezzi premontati per i nostri prodotti. Sono questi i materiali su cui poniamo maggiore attenzione perché abbiamo in mente tutto il ciclo di vita del prodotto.” I nostri fornitori sono presenti in tutti i continenti e stati in cui Kärcher ha anche Impianti produttivi: Europa, le Americhe, l’Asia e, in particolare, la Cina.

 

Gestione del ciclo di vita dei prodotti

Chiunque desideri diventare fornitore Kärcher deve soddisfare criteri molto selettivi. Siamo i primi a imporre visite di controllo qualità, impatto ambientale ed audit sui processi soprattutto con i fornitori di materie prime. Finora, siamo riusciti ad identificare fornitori potenziali analizzando le loro prestazioni attraverso diversi software. Dal 2013, Kärcher ha fatto grandissimi sforzi per armonizzare gli acquisti all’interno del Gruppo. Nel 2016 abbiamo sviluppato una piattaforma univoca per gli acquisti che tutte le nostre compagnie usano.

Il Sistema di gestione Supplier Lifecycle Management SAP (SAP SLC) copre tutti gli aspetti del rapporto con i fornitori: dalla registrazione alla certificazione di qualifica e alla classificazione dello sviluppo dei fornitori e alla gestione dei master data. In questo modo i processi sono più trasparenti, i costi si riducono e il rapporto con i fornitori è più sostenibile.

 

In tutto il mondo applichiamo gli stessi alti principi

“Le aziende che si propongono come fornitori non solo devono firmare il codice di condotta Kärcher ed il documento per la tutela dell’ambiente di Kärcher ma devono anche rispondere ad una serie di domande,” dice Heiko Braitmaier, Vice direttrice Executive della gestione di risorse e fornitori. Kärcher è leader di mercato perciò si sente in dovere di richiedere che i suoi fornitori garantiscano gli stessi principi sociali ai propri dipendenti ed impiegati che Kärcher stessa offre ai suoi dipendenti ed impiegati in Germania: recepire uno stipendio decoroso è importante quanto il diritto del lavoratore di avere libertà di parola, di raccolta in assemblea e di associazione. Abbiamo preso a modello i dieci principi del patto mondiale delle Nazioni Unite.

 

Alziamo l’asticella

Questa nuova piattaforma unificata raccoglierà senza eccezioni tutte le candidature dei possibili fornitori, perciò non si avrà in nessun modo la possibilità di evitare questo sistema. Il personale preposto alla supervisione dei processi SLC a livello mondiale e locale potrà vedere lo stato del fornitore in qualunque momento ed in qualunque posto grazie al supporto del sistema. Tutto ciò rappresenta un enorme passo avanti per assicurare una qualità sostenibile

Plastica – Qualità e riciclo

Già da parecchi anni Kärcher ha parzialmente sostituito alcuni componenti in metallo dei suoi prodotti con particolari in plastica di alta qualità. Il polipropilene è più flessibile ed offre maggiori possibilità di design rispetto al metallo, tuttavia mantiene un’ottima resistenza ai prodotti chimichi ed è adatto a lavorare in continuo in ambienti aperti.

 

Seguiamo le regole

Tutti i componenti in plastica, sia che vengano prodotti dai nostri stabilimenti o acquistati da fornitori esterni, vengono sottoposti a severi controlli per assicurarsi che non siano dannosi. Rispettiamo le normative europee RoHS (Restriction of Hazardous Substances – normativa sullo smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche) e REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals - Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle sostanze chimiche ). La direttiva RoHS riguarda la riduzione dei materiali pericolosi come i metalli pesanti nella plastica durante lo smaltimento dei rifiuti elettronici; la normativa REACH riguarda la valutazione dei chimici.

Granulat

Impegno volontario

 

Kärcher è un’azienda pionieristica perciò guarda oltre le normative vigenti e si pone obiettivi più alti come per esempio quello di evitare totalmente le sostanze potenzialmente pericolose. “Se, come nel caso dei cavi di plastica, non possiamo fare a meno dei plastificanti, cerchiamo delle alternative anche se sono più costose” spiega Axel Leschtar, Specialista della Gestione per la tutela dell’ambiente, relativamente alla visione di Kärcher in materia di tutela dell’ambiente.

Ricicliamo la plastica

 

Nel 2013 Kärcher ha cominciato a sviluppare una procedura per cui i pezzi di plastica difettosi, che inevitabilmente vengono prodotti, possano essere riutilizzati nello stabilimento produttivo. “Sono due anni che testiamo in modo accurato le possibilità di riciclo della plastica nei nostri laboratori ed abbiamo ottenuto risultati decisamente positivi” afferma con orgoglio Carsten Schlenker direttore d’impianto a Winnenden. “Solo nel 2015, abbiamo evitato di smaltire 78 bobine di poliproplene standard che, invece, sono rientrati nella produzione Kärcher sottoforma di granulato.”

Produzione sostenibile ed ecologica

I pezzi difettosi vengono macinati nel nostro mulino per plastica e mescolati con il nuovo materiale in proporzioni adeguate alla produzione di componenti. Il granulato di alta qualità così ottenuto risulta più facile da processare nella macchina a stampo ad iniezione, es. per i carter o altri pezzi delle idropulitrici. “In questo modo oltre a tutelare l’ambiente in modo sostenibile riduciamo anche I costi d’acquisto per materie prime,” dice Carsten Schlenker, riassumendo i vantaggi di questa procedura.

 


Plastikrecycling_1

 

I pezzi difettosi vengono processati sotto forma di granulato da un fornitore di service.


Plastikrecycling_2

 

La plastica riciclata (di colore scuro) viene riutilizzata sotto forma di granuli nell’impianto produttivo.


Plastikrecycling_3

 

In questo modo, le parti che vengono prodotte sono formate anche da materiale di riciclo.

 

 

 

I nostri successi

Impianto di riscaldamento ed elettrico combinati negli uffici di Winnenden

Nei nostri uffici di Winnenden, abbiamo un impianto di calore ed elettrico che alimenta gli edifici dei nostri uffici. Un motore a quattro tempi alimentato a gas naturale genera elettricità tramite un generatore ad esso collegato. Il calore generato dal funzionamento di questo impianto viene immesso nel circuito idraulico ed è quindi usato per riscaldare gli edifici. Grazie a questo sistema che genera acqua ed elettricità abbiamo portato il livello di efficienza all’87%.

Risparmio:

       • 700 tonnellate di CO2 all’anno.

       • Riduzione di CO2 del 56% in confronto al riscaldamento a gas.

 

Blockheizkraftwerk

Trucioli di riscaldamento

Nel 2008 ad Obersontheim Kärcher e l'azienda forestale Bross hanno costruito una stazione di riscaldamento ecocompatibile che brucia solo trucioli per generare calore. I trucioli bruciando generano una bassa quantità di CO2 che viene riassorbita durante il ciclo vitale. Questa stazione riscalda gli uffici ed i capannoni di Obersontheim ed aggiunge calore all'impianto di asciugatura del reparto di verniciatura a polvere. Si risparmiano 340,000 litri di gasolio per il riscaldamento all'anno ed evita l'emissione di 1,000,000 kg CO2 all'anno.

Risparmio:

  • 340,000 litri di combustibile per il riscaldamento
  •  1,000 tonnellate di CO2 all'anno

 

 

 

Hackschnitzel

Kärcher usa i pannelli solari (fotovoltaici)

L’impianto di pannelli fotovoltaici di Winnenden genera circa 95.500 kilowatt ore di elettricità all’anno, che è l’equivalente della necessità energetica di 6 villette. L’operatore di questo impianto è S.A.G. Solarstrom AG di Friburgo. Kärcher ha dato il permesso di utilizzare i suoi tetti a pannelli solari per prossimi 20 anni gratis partecipando alle spese di manutenzione.

Risparmio:

  • 60 tonnellate di CO2 l'anno

 

Solaranlage


Informazioni ambientali.

REACH

La protezione dell’ambiente è parte essenziale della politica del gruppo Kärcher, per questo ci siamo adeguati al paragrafo § 33 della legislazione vigente e informiamo adeguatamente i nostri clienti relativamente alla lista delle sostanze preoccupanti contenute nella normativa REACH.

Poniamo particolare attenzione allo sviluppo di sostanze estremamente preoccupanti, per questo, non appena è stata pubblicata la lista di tali sostanze il 28 ottobre 2008, abbiamo contattato i nostri fornitori per ottenere le informazioni richieste. Ogni volta che la lista di sostanze preoccupanti viene integrata, Kärcher procede a verificare l’eventuale uso delle stesse con i fornitori.

Alcune delle sostanze estremamente preoccupanti (SVHC) vengono impiegate normalmente: per esempio il DEHP è usato nei cavi elettrici, nelle tubature, nelle ruote, nelle impugnature e in altri pezzi e componenti simili. Quando queste sostanze vengono usate secondo l'uso previsto dalla legge non provocano nessun danno o pericolo per la salute e l'ambiente. L'uso di queste sostanze avviene secondo le direttive di legge. Tuttavia, nel caso in cui queste sostanze venissero vietate, Kärcher sta già attivandosi per sostituirle dove è tecnicamente possibile.

Per quanto riguarda i detergenti Kärcher possiamo confermare che non contengono nessuna delle sostanze elencate nella versione corrente della lista.

REACH

Direttiva ErP Ecodesign

Per informazioni sulla normativa EU 666/2013 sull'ecodesign e le caratteristiche degli aspirapolvere, Appendice 1, punto 2(b) sulle informazioni che il costruttore deve divulgare, siete pregati di contattare il reparto assistenza Kärcher.